I vini da abbinare al pesce


I vini da abbinare al pesce

Chi ha detto che il pesce si abbini perfettamente solo al vino bianco?

Sicuramente, in tempi più remoti, dove la varietà di viticolture disponibili era molto più ristretta, quest’affermazione aveva senso; oggi, però, i modi di cucinare alcuni alimenti sono cambiati e altrettanto è accaduto ai sapori dei nostri vini! Ecco perché, nel nuovo millennio, abbinare un rosso, uno spumantino fresco o un rosato ad un piatto di mare non è considerata più un’eresia ma, anzi, una scelta di stile!

Dimmi che ricetta prepari e ti dirò che vino servire

Partiamo da un piatto amato da tutti e sgranocchiato, spesso, in compagnia: la saporitissima frittura di pesce!

Quale vino abbinarle?

Trattandosi di una pietanza salata e, ovviamente, “unta” per la presenza dell’olio, meglio optare per vini alcolici, acidi e frizzanti o, addirittura, per spumanti che aiutino a contrastare il sapore intenso che si sprigiona ad ogni morso.

Quando, invece, ci troviamo dinanzi ad un secondo di pesce bianco, che sia bollito, grigliato o crudo (carpaccio), dobbiamo contestualizzare tutto sulla delicatezza della portata: sì, quindi, a vini bianchi secchi e leggeri, dal sapore pulito, né troppo acido e né troppo aromatico.

Restando nell’ambito dei secondi, ma in una variante decisamente più ricca di sapore (grazie alla presenza di un pesce più grasso, come nel caso del salmone, del pesce spada o del tonno), magari preparata al cartoccio, in forno o alla griglia, meglio rifarsi ad un buon rosso corposo. In particolare, un ottimo pesce in crosta, oltre alle più abbondanti zuppe e ai primi piatti di mare (il fascino eterno della spaghettata!), si sposa alla perfezione con un vino rosato, leggero ed acidulo.

Crostacei e frutti di mare

Anche crostacei, molluschi e frutti di mare fanno parte di una “ricetta marina”: in questo caso, un vino aromatico e corposo può essere altamente indicato, a patto che non si tratti di piatti molto speziati e ricchi in gusto, magari piccanti; in quest’ultimo caso, infatti, vale la pena orientarsi su un rosato o sulle bollicine, qui davvero perfette!